Benvenuto su TrattamentoAcustico.it - Il primo forum italiano di consulenza acustica.

Ciao e benvenuto su TrattamentoAcustico.it, in questo sito puoi chiedere consulenza per il trattamento acustico o l'isolamento acustico di ambienti come control room, studi di registrazione, sale prova, home theater, sale conferenze, aule, locali pubblici.. Puoi utilizzare questo forum anche per chiedere consigli sui prodotti in vendita su MasAcoustics.it, sui sistemi di ascolto AS29 Studio Monitor e sugli strumenti virtuali Spectrasonics. Crea un account per postare una domanda o una richiesta di consulenza. Puoi contattarci anche per via telefonica o via mail , ma se utilizzerai questo forum ci aiuterai ad essere più efficienti e puoi mettere a disposizione degli altri utenti le informazioni che riceverai ! La conversazione e la consulenza può essere continuata via mail o via messaggio privato in qualsiasi momento.

Scelta locali per studio di registrazione...meglio un seminterrato o va bene piano terra?

diyistkrieg

Member
Registrato
31 Marzo 2021
Messaggi
6
Buongiorno!
Mi accingo (per la seconda volta, dopo il fallimento del primo tentativo di due anni fa causa terze parti 😞...) a cercare una locazione adatta a realizzare uno studio di registrazione.
Premetto che non voglio ricreare il Real World, ma nemmeno il garage coi cartoni delle uova e 4 piramidali, insomma vorrei un qualcosa che si possa definire studio professionale pur rimanendo in dimensioni "contenute" (direi attorno ai 50/60 mq), quindi una regia, una sala di ripresa, un bagno, e se ci scappa una mini sala macchine da buttarci dentro pc, alimentatori, e tutto quello che può far rumore e dare fastidio (quindi ci vuole anche un bel letto verticale con le cinghie alla Hannibal Lecter per la suocera :ROFLMAO: ).
La mia domanda è: mi conviene cercare un seminterrato o va bene anche un piano terra? o può andar bene qualsiasi piano di qualsiasi palazzo?
Perchè uno dei miei dubbi, oltre alla maggiore insonorizzazione richiesta in caso di vicini sopra e sotto, è anche il peso appunto che comporta l'insonorizzazione e tutto il resto che va a comporre uno studio, un qualsiasi piano di un qualsiasi appartamento sarebbe in grado di reggere il peso senza problemi?
Visto che non ho trovato ancora risposta a questa domanda ho appunto pensato ad un seminterrato o ad un piano terra (e il piano rialzato come si comporta?), in modo da dover isolare maggiormente il soffitto e non anche il pavimento visto che sotto al massimo ci sarebbero le cantine/box o la terra.
Quali sono le dimensioni da ricercare per poter progettare al meglio uno studio in queste circostanze?
Mi devo buttare su un 70 mq per avere abbastanza spazio interno per esempio?
Immagino sia meglio che ci siano 2 stanze e un bagno, in modo da averle già separate.
Serviranno dei permessi particolari per costruire (o meglio far costruire ad una ditta specializzata, una a caso, tipo chessò, Masacoustics 😁 ) lo studio in un appartamento, o semplicemente essendo "casa mia" (l'intenzione è quella di acquistarlo in modo da non aver problemi) posso fare quel che voglio?
Per quel che riguarda un eventuale riscaldamento centralizzato, può creare problemi? Sarebbe meglio un autonomo? I termosifoni vanno lasciati al di fuori delle nuove mura dello studio? Meglio quindi l'autonomo così uno lascia tutto fuori e spento e in studio si scalda (e raffredda) con due split, o i termosifoni si possono portare tranquillamente all'interno delle mura dello studio, quindi anche centralizzato va bene (tanto poi due split per l'estate ci vogliono lo stesso)?
Queste sono le domande che mi girano in testa e a cui sarebbe bello trovare risposta, in modo da poter muovermi consapevolmente per cercare il giusto immobile (che poi in realtà già sto dando un occhio generale, ma vabbè...).
Grazie mille!

Andrea
 

Giulio

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
3,184
Località
55045 Pietrasanta LU, Italia
Ciao Andrea, grazie per aver utilizzato il nostro forum di consulenza acustica . Faccio fatica a darti una risposta troppo netta.. dovremo vedere la situazione in particolare. Sicuramente un piano interrato ha notevoli vantaggi :
  • non hai problemi di isolamento acustico verso il basso
  • non abbiamo vincoli sulla distribuzione di pesi delle strutture isolanti
Questo è ovvio ed è innegabile... ma considera che in molti casi riusciamo a fare un buon lavoro anche con stanze che non siano interrate e che abbiamo qualcuno sotto.

Direi che le cosa fondamentali da cui iniziare sono:
  • Avere una buona altezza (non troppa, non tropo poca... diciamo tra 3 e 4 metri .. )
  • Potere dividere gli spazi e dimensionarli in modo corretto per avere una d'istituzione modale ottimale.
Quali sono le dimensioni da ricercare per poter progettare al meglio uno studio in queste circostanze?
Mi devo buttare su un 70 mq per avere abbastanza spazio interno per esempio?

70 m² potrebbero essere un buon punto di partenza ... indicativamente realizzare due sale 6x5 metri potrebbe essere ottimo !!! Ma come ti dicevo prima dipende poi dalla possibilità di vivere le sala senza troppi vincoli.

Immagino sia meglio che ci siano 2 stanze e un bagno, in modo da averle già separate.

Il sogno di ogni progettista acustico è un open space... quindi meglio un bagnetto... e più possibile spazio libero e.... già che sognare non costa nulla 😊... possibilmente senza colonne !!!!

Serviranno dei permessi particolari per costruire (o meglio far costruire ad una ditta specializzata, una a caso, tipo chessò, Masacoustics 😁 ) lo studio in un appartamento, o semplicemente essendo "casa mia" (l'intenzione è quella di acquistarlo in modo da non aver problemi) posso fare quel che voglio?

Anche questo dipende molto da caso a caso e dal posto in cui lo fai ...

Per quel che riguarda un eventuale riscaldamento centralizzato, può creare problemi? Sarebbe meglio un autonomo? I termosifoni vanno lasciati al di fuori delle nuove mura dello studio? Meglio quindi l'autonomo così uno lascia tutto fuori e spento e in studio si scalda (e raffredda) con due split, o i termosifoni si possono portare tranquillamente all'interno delle mura dello studio, quindi anche centralizzato va bene (tanto poi due split per l'estate ci vogliono lo stesso)?

Se isoliamo la sala l'ultimo problema che abbiamo sarà il riscaldamento i materiali isolanti acustici realizzano anche un ottimo isolamento termico !! Di solito quindi bastano degli split che facciano caldo/freddo. I termosifoni si evitano e di solito si smontano per evitare che facciamo ponte acustico !


Fammi sapere !
 

diyistkrieg

Member
Registrato
31 Marzo 2021
Messaggi
6
Ciao Giulio!
Grazie mille per la risposta!
Allora, partendo dal presupposto che maggiori dimensioni implicano maggiori spese, che comunque non per forza va sfruttato subito tutto lo spazio a disposizione, e che come budget per tutti i lavori di insonorizzazione (e impianti vari, ricambio aria, condizionatori, ecc....) e acustica interna vorrei stare sui 20/25.000 massimo, sapresti dirmi entro quali dimensioni è meglio cercare?
Al momento avrei un paio di opzioni in cui non servirebbe acquistare i muri (perchè già proprietà di famiglia), ma entrambe le soluzioni sono in posizioni abbastanza infelici.
Uno (il peggiore) è un piano terra di 2 stanze di circa 3,20 x 4,30 con un'altezza di 3 metri e 30 circa (soffitto a volta con mattoni a vista) + un bagnetto

SOLUZIONE 1
sb.jpg
I problemi in questo caso sono:
- umidità generale e sviluppo muffe in corrispondenza del lato opposto all'androne (lato che confina con un magazzino di muratori, che spesso e volentieri fanno alquanto rumore)
- cancello del palazzo che chiudendosi fa un botto assurdo che rimbomba nella stanza da letto (e ovviamente nessuno lo chiude piano, anzi, sembra facciano a gara a chi lo sbatte + forte)
- continuo via vai di gente a qualsiasi ora (dev'esserci una qualche attività di vendita in uno degli appartamenti del palazzo, ma non credo di merce legale....)
- dimensioni ridotte rispetto a quello che mi piacerebbe
- impianto elettrico sicuramente da rivedere
- vicinato discutibile

I vantaggi:
- nessuna spesa di acquisto/affitto delle mura
- riscaldamento autonomo (presenza di 3 termosifoni che tra l'altro perdono, quindi si eliminano molto volentieri e senza problemi, idem per la caldaia ormai datata)
- presenza di vicini solo al piano di sopra (a parte i muratori che fan casino di lato...)

L'altra soluzione già in "mio" possesso è un locale adibito a negozio, al momento vuoto, di circa 65 mq diviso in 2 stanze (una più piccola) + bagnetto + un garage di lunghezza inferiore al normale (non ci sta una macchina, è + un magazzino quadrato che un garage).

SOLUZIONE 2
a3.jpg
I problemi in questo caso sono:
- posizione non delle più felici (quartiere centrale molto trafficato, niente parcheggi liberi nelle vicinanze)
- dimensioni sbilanciate delle stanze, non ho le dimensioni precise ma una è circa 2 volte l'altra se non di +
- classica vetrina da negozio con ingresso su strada ( in una via trafficata di notte, in cui sono state spaccate più volte vetrine di negozi per rubare all'interno)
- impianto elettrico sicuramente da rivedere
- in caso di alluvione c'è la possibilità che vengano 2 metri di acqua e fango come nel 1994 e addio studio (sarò paranoico, ma ormai ad Alessandria appena piove 2 giorni di fila scattano le allerte...)

I vantaggi:
- nessuna spesa di acquisto/affitto mura
- nessuno da disturbare su nessun lato (la via sul fronte, al piano di sopra un appartamento vuoto sempre di proprietà di famiglia, sui due lati gli androni di due palazzi, e dietro il cortile del palazzo)
- riscaldamento autonomo con termosifoni all'occorrenza rimovibili
- metratura già interessante, seppure divisa non benissimo

Ho poi trovato una soluzione da acquistare che sulla carta risulta ottimale:
negozio piano terra, open space da circa 110 mq, altezza 4 metri ( tranne in una piccola porzione che è di 3 m) con presenza di soppalcatura (da eliminare ovviamente), bagnetto di dimensioni minime, vicini forse al piano di sopra, ma non ne sono sicuro.

SOLUZIONE 3
pl.jpg
In questo caso i problemi sarebbero:
- il riscaldamento centralizzato
- la dimensione forse troppo impegnativa per il budget
- il dover acquistare le mura ( e il fatto che non sia un appartamento rende più difficile la richiesta di mutuo)
- la presenza della soppalcatura su quasi tutta la porzione da 4 m di altezza, da eliminare (e immagino costi)
- l'impianto elettrico sicuramente da rivedere
- la presenza della classica vetrina da negozio
- la colonna in mezzo alle scatole

I vantaggi:
- lo spazio
- l'altezza
- avere un open space da gestire quasi a piacere
- la mancanza (credo) di vicini da disturbare

Cosa ne pensi? Vedi qualcosa di interessante alla luce di tutto?
La mia ricerca per ora continua, per me sarebbe perfetto trovare un appartamento per poter chiedere un mutuo prima casa, prenderci residenza (così niente imu), e successivamente trasformarlo in studio, ma ogni soluzione alternativa è vagliabile!
Grazie ancora e scusa per la valanga di cose scritte :D
 
Ultima modifica di un moderatore:

Giulio

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
3,184
Località
55045 Pietrasanta LU, Italia
Ciao , allora

SOLUZIONE 1

Non mi piace perchè ha altezza molto simile alla larghezza e una distribuzione degli ambienti poco consona.

SOLUZIONE 2

Non mi indichi altezza ne dimensioni ... ma con qualche minima modifica intravedo una divisione interessante ...

studio di registrazione -1.jpg

Potendo tirare già qualche parete ... potremo trovare anche qualche opzione migliore !!!

SOLUZIONE 3

Ovviamente è quella più impegnativa ma dove abbiamo meno vincoli ... considera che nel grande ci sta il piccolo ... quindi potremo per adesso limitare l'intervento a metà dello stabile senza per forza prenderlo tutto.

Considerazione importante ... isolare la recording room è indispensabile per ovvi motivi , la control room se siamo in un ambiente dove non diamo noia a nessuno potrebbe anche non essere isolata e questo porterebbe ad un vantaggio enorme in termini di budget.


Fammi sapere !
 

diyistkrieg

Member
Registrato
31 Marzo 2021
Messaggi
6
Ciao
Eh, si, la prima soluzione in effetti è pessima, troppo invivibile.
Della seconda soluzione purtroppo non ti ho dato le misure perchè non le ho, in questi giorni vedrò di andare a prenderle così vediamo meglio se ne vale davvero la pena visto che comunque la zona non è delle più felici....
La terza soluzione in effetti è quella che mi piacerebbe di più, ed è quella su cui punterei maggiormente, ma devo prima fare un giro di banche e quant'altro per capire bene se sia una strada percorribile o no.
Per quel che riguarda tenere una control room "aperta", non è un'idea che mi fa impazzire, non tanto per il disturbo al prossimo, ma per i disturbi che il prossimo potrebbe recarmi, sì che sono 7 anni che sono abituato a lavorare in cuffia in un angolo in casa, ma una volta fatto lo studio vorrei proprio una regia che suoni il più flat possibile (nei limiti ovviamente del budget) e soprattutto dove poter usare dei monitor "veri".
Per ora grazie, ti aggiorno appena ho le misure della 2!!!
 

diyistkrieg

Member
Registrato
31 Marzo 2021
Messaggi
6
Ok, ho trovato la piantina con le misure della soluzione 2, altro che 65 mq, sono 58 scarsi contando anche il bagno, senza contare che, se non interpreto male le misure, i soffitti sono a volta e nel punto + basso non arrivano a 3 metri...
Ah, il muro tra le due stanze ovviamente è portante, manco a dirlo la fortuna....
Mi sa che anche questa soluzione sarà da scartare, fammi sapere :)
a33.jpg
 

Giulio

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
3,184
Località
55045 Pietrasanta LU, Italia
Ciao, ho visto la pianta della soluzione 2 . La control sarebbe un po stretta ma comunque accettabile, quello che non mi piace è la posizione della porta ... nel caso si potrebbe utilizzare l'apertura più a NORD ?

Il soffitto a volta rappresenta una complicazione e una perdita di spazio ... anche qua .. non è ideale ma potremo lavorarci ...

Se poi possiamo prendere in considerazione la ssoluzione 3 ... allora ovviamente sarebbe l'ipotesi migliore .

Fammi sapere !
 

diyistkrieg

Member
Registrato
31 Marzo 2021
Messaggi
6
Ciao, scusa se non ho più risposto ma ero (sono) in mezzo ad un trasloco, quindi ho abbandonato per cause di forza maggiore il progetto studio per il momento.
La soluzione 3 direi che resta la migliore, per ora, tieni conto che si tratta di un locale che dovrei acquistare, quindi per ora si ragiona sul probabile e non sul sicuro.
Sto continuando comunque a guardarmi intorno per vedere se riesco a trovare un appartamento/casa dove poter realizzare il tutto, per una semplice questione di comodità economica (un mutuo per una casa è più facile da ottenere che quello per un negozio/locale commerciale), oltre che una eventuale ambivalenza casa/studio, quindi per ora direi che riassumendo le caratteristiche che devo cercare sono
- 70+ mq divisi su meno stanze possibile
- 3+ m di altezza
- piano terra
Altre caratteristiche utili?
 
Pannelli fonoassorbenti Numeric

diyistkrieg

Member
Registrato
31 Marzo 2021
Messaggi
6
Allora, iniziamo con le proposte:
1 - piano terra di 85 mq, non dispongo delle misure, ma la piantina è questa:
Screenshot_20210415-232627~2.png
Non sono un geometra, ma mi verrebbe da pensare che i muri non siano portanti visto che sono disegnati sottili, a differenza per esempio della piantina della vecchia soluzione 2 dove il muro portante era più spesso, ma vabbè è solo una mia deduzione.
Questa soluzione diciamo sarebbe fuori budget, contando anche la quantità di muri da tirare giù, forse sarebbe troppo impegnativo anche come costo per i lavori, ma volendo (banche permettendo) un sacrificio se ne vale la pena si fa.

2 - Piano terra di 60 mq, l'altezza sembrerebbe essere 3,30 circa, le misure totali dovrebbero essere 7x9, ma è tutto calcolato "a occhio" dalle foto, cmq qua c'è la piantina nr4mVLM6.jpg
Come l'altro direi che i muri non sono portanti, ma in questo caso ci sarebbe da tirare giù solo quello che delimita ingresso e ripostiglio, finendo così con due stanze credo uguali, separate in mezzo dal bagno, o addirittura mantenere le stanze così come sono, usando il ripostiglio come "sala macchine".
A livello economico siamo esattamente dentro il budget, però a livello di metratura siamo sotto i 70 consigliati, anche eliminando il ripostiglio, ipotizzando un 6/7 mq per il bagno più 3 per l'ingresso, rimarremo con 2 stanze da 25 mq circa ( sembra però più larga la cucina rispetto alla camera), può funzionare?

Grazie!
La ricerca continua...
 
Ultima modifica:

Giulio

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
3,184
Località
55045 Pietrasanta LU, Italia
Ciao !!!

Soluzione 1
Interessante , ma ovviamente dovremo tirare già le pareti divisorie e fare da zero ... ma ci sono i presupposti per una buona distribuzione .. l'altezza quale è ??

Soluzione 2
Anche queste mi sembra buona ... abbiamo possibilità di ottimizzare , l'unica cosa un po la posizione del bagno... li sarebbe ottimo avere una booth .. ma si può fare !!!
 
Flat Barrier
Alto