Benvenuto su TrattamentoAcustico.it - Il primo forum italiano di consulenza acustica.

Ciao e benvenuto su TrattamentoAcustico.it, in questo sito puoi chiedere consulenza per il trattamento acustico o l'isolamento acustico di ambienti come control room, studi di registrazione, sale prova, home theater, sale conferenze, aule, locali pubblici.. Puoi utilizzare questo forum anche per chiedere consigli sui prodotti in vendita su MasAcoustics.it, sui sistemi di ascolto AS29 Studio Monitor e sugli strumenti virtuali Spectrasonics. Crea un account per postare una domanda o una richiesta di consulenza. Puoi contattarci anche per via telefonica o via mail , ma se utilizzerai questo forum ci aiuterai ad essere più efficienti e puoi mettere a disposizione degli altri utenti le informazioni che riceverai ! La conversazione e la consulenza può essere continuata via mail o via messaggio privato in qualsiasi momento.

Densità lana di roccia

matt-korban

Member
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
22
Località
sas
Ciao!
Sempre complimenti, siete grandi ;)

Leggendo nei vostri schemi di montaggio, nei post, e nelle varie info di masacoustic, mi rendo conto che citate quasi sempre la lana di roccia con una densità di 70kg/m3...

La domanda mi sorge spontanea... aumentando la massa, aumentano le prestazioni di "isolamento" acustico? (nel caso di utilizzo all'interno di controparete in cartongesso), oppure la migliore densità per questo utilizzo rimane quella?
 
Acquista flat barrier

Giulio

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
3,388
Località
55045 Pietrasanta LU, Italia
Ciao Mattia, grazie per i complimenti e grazie per la domanda … un argomento interessante sul quale vale la pena fare chiarezza !!!!

Innanzitutto dobbiamo considerare che nei fonoassorbenti porosi il parametro fondamentale è la resistività al flusso che esprime la facilità con cui l’aria penetra all’interno del materiale. Va da se che a basse densità si hanno basse resistività … quindi l’aria ( e quindi il suono che di fatto è una vibrazione dell’aria ) passa più facilmente. Un materiale ad alta densità invece ha una alta resistività.. quindi l’aria passa più difficilmente. Se estremizziamo il concetto , aumentando la densità avremo un materiale cosi denso che l’aria non passerà più.

Ovviamente se non passa l’aria non abbiamo assorbimento acustico !!!

Quindi la resistività al flusso è un parametro da tenere in seria considerazione.

Detto questo dobbiamo distinguere due scenari differenti

isolamento acustico

In questo caso la massa è nostra alleata… quindi potremo pensare che un pannello da 100 Kg/m³ isoli più di un pannello da 50 Kg/m³ . Ma se consideriamo la RESISTIVITA’ troviamo che il compromesso ottimale tra massa e resistività è proprio 70 Kg/m³

Possiamo anche arrivare a 80/100 Kg/m³ ma in questo caso spendiamo di più ma senza notevoli miglioramenti in prestazioni ( ricorda che in prima battuta è la massa che isola… i fonoassorbenti in questo caso agiscono da comprimari )

trattamento acustico

In questo caso abbiamo bisogno del massimo assorbimento. Questo lo otteniamo con densità tra i 30 Kg/m³ e i 50 Kg/m³ .

In alcuni casi si usano pannelli più densi ( 70/80 Kg/m³ ) perchè sono più rigidi quindi autoportanti e possono essere più facili ma montare in alcune situazioni.

Se vuoi andare nel dettaglio un aumento della densità rende l’assorbimento più lineare, ma spesso il vantaggio non paga l’aumento del prezzo ( considera che 1 pannelli da 35 Kg/m³ costa esattamente la metà di un pannello da 70 Kg/m³ )

Spero che sia tutto chiaro !!! Se hai dei dubbi fammi sapere !

A presto !

Giulio
 

Giulio

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
3,388
Località
55045 Pietrasanta LU, Italia
Ciao Salvatore lo spessore per l isolamento acustico è molto importante, ma attenzione ... dobbiamo valutare sopratutto lo spazio totale che dedichiamo all'intercapedine.

Di solito si utilizzano :

5 cm aria
5 cm Lana di Roccia
e poi il pacchetto con cartongesso e barriera acustica .

Controparete%20con%20intercapedine.png


Quindi in questo caso abbiamo 10 cm di intercapedine di cui 5 riempiti con lana di roccia .

La cosa fondamentale oltre allo spessore è il disaccoppiamento meccanico delle strutture... quindi la controparete non ceve avere punti in contatto con la parete originale.

Rimango a tua disposizione per qualsiasi dubbio o domanda.

A presto !

Giulio
 

Giuseppenapolitano

New member
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
1
Intanto complimenti per il sito e le utili informazioni che fornite.
Leggendo le varie risposte, se ho ben capito, per isolare una parete piuttosto bene, occorrono ca. 13 cm, lasciando necessariamente alcuni centimetri tra la vecchia parete e la controparete.
Ciò impedirebbe anche i rumori che vengono dall'altra parete? Nel mio caso i vicini rumorosi....
Se la controparete venisse sovrapposta a quella esistente l'effetto di assorbimento dei suoni sarebbe minore e/o perderebbe efficacia?
Grazie
Giuseppe
 

Giulio

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
28 Febbraio 2021
Messaggi
3,388
Località
55045 Pietrasanta LU, Italia
Buonasera Giuseppe, grazie per aver utilizzato il nostro forum di consulenza acustica ! Si è corretto !!! Con una controparte da 13 cm avremo un ottimo risultato , nel caso puoi pensare anche di modulare lo spessore dell'intercapedine arrivando a soli 8 cm ( quindi non lasciamo aria ma abbiamo solo 5 cm di Lana di Roccia e poi cartongesso e Barriera acustica FlatBarrier 10A  )

Ovviamente più spazio hai meglio è !!!

vedi anche Come isolare una parete

Ciò impedirebbe anche i rumori che vengono dall'altra parete? Nel mio caso i vicini rumorosi....
Si certo !!

Se la controparete venisse sovrapposta a quella esistente l'effetto di assorbimento dei suoni sarebbe minore e/o perderebbe efficacia?
Credo di non avere capito bene ... una controparete è di fatto sovrapposta ad una parete esistente altrimenti parleremo di tramezzo ( ma forse non ho capito bene quello che volevi chiedermi ... )

Fammi sapere !

A presto !

Giulio
 
AS29
Alto